Accertamento dell'obbligo di assoggettamento all'assicurazione

Chi lascia definitivamente la Svizzera dopo il 31 maggio 2007 per stabilirsi in un paese dell'UE o dell'AELS e chiede il pagamento in contanti dell'avere della previdenza professionale deve comprovare di non essere assoggettato all'assicurazione obbligatoria per la vecchiaia, l'invalidità e i superstiti nel Paese di destinazione.

Il Fondo di garanzia LPP ha concluso con le autorità competenti in materia di assicurazioni sociali di diversi Stati accordi di collaborazione per l'accertamento dell'obbligo di assoggettamento alle assicurazioni sociali ed ha elaborato i relativi formulari di richiesta. Chi si trasferisce in uno di questi Stati può richiedere al Fondo di garanzia LPP già prima della partenza un formulario di richiesta per l'accertamento dell'obbligo di assoggettamento alle assicurazioni sociali.

Partenza per Austria, Italia, Polonia, Portogallo, Slovenia e Spagna

Il formulario, specifico per ogni singolo Stato, va debitamente compilato in ogni suo punto e restituito al Fondo di garanzia LPP. I dati personali rilevati vengono successivamente trasmessi all'autorità competente in materia di assicurazioni sociali del relativo Paese, che verifica, relativamente ad una data di riferimento (90 giorni dopo la partenza dalla Svizzera), se la persona è assoggettata all'assicurazione obbligatoria. L'autorità estera competente in materia di assicurazioni sociali trasmette il risultato della verifica al Fondo di garanzia LPP che provvede ad informare sia la persona richiedente sia l'istituto di previdenza. Nello stesso tempo il Fondo di garanzia LPP verifica se all'Ufficio centrale del 2° pilastro sono stati annunciati altri averi della previdenza professionale a nome del richiedente. Se la persona non è assoggettata all'assicurazione statale, l'istituto di previdenza può pagare in contanti l'intero avere della previdenza professionale.

Partenza per la Germania

Il formulario di richiesta contiene quattro domande dettagliate e può essere compilato e inviato al Fondo di garanzia LPP al più presto 3 mesi dopo la partenza, rispettivamente dopo la cessazione dell'attività lavorativa (frontalieri). I documenti presentati vengono successivamente verificati e inviati al competente ufficio tedesco. L'autorità tedesca comunica per iscritto al Fondo di garanzia LPP l'esito degli accertamenti. Il Fondo di garanzia LPP informa immediatamente per iscritto sia il richiedente sia l'istituto di previdenza coinvolto (Cassa pensione o Fondazione di libero passaggio) se sussistono le condizioni per poter effettuare un pagamento della parte obbligatoria dell'avere. Anche in questo caso il Fondo di garanzia LPP verifica se all'Ufficio centrale del 2° pilastro sono stati annunciati altri averi della previdenza professionale a nome del richiedente.

Partenza per la Francia

Le persone che lasciano definitivamente la Svizzera per trasferirsi in Francia, rispettivamente cessano l'attività lavorativa in Svizzera (frontalieri), devono compilare integralmente la prima parte del formulario di richiesta per la Francia e successivamente far compilare la seconda parte del formulario dalla competente Cassa malattia francese (tra le altre la CPAM ). La Cassa malattia francese può completare la seconda parte del formulario solo 90 giorni dopo la partenza dalla Svizzera, rispettivamente dopo la cessazione dell'attività lavorativa in Svizzera, dell'assicurato. Il formulario di richiesta, con tutti gli allegati necessari, va successivamente inviato al Fondo di garanzia LPP. Il Fondo di garanzia LPP informa quindi per iscritto la persona richiedente e l'istituto che gestisce il conto sul risultato degli accertamenti. Verifica inoltre se per il richiedente sono stati annunciati all'Ufficio centrale del 2° pilastro altri averi della previdenza professionale.

Partenza per la Grecia

Se una persona lascia la Svizzera per trasferirsi in Grecia deve compilare integralmente l’apposito formulario di richiesta e inviarlo, debitamente firmato, al Fondo di garanzia LPP. I documenti presentati vengono successivamente verificati e inviati all’autorità competente in materia di assicurazioni sociali in Grecia. Questo ufficio verifica, relativamente ad una data di riferimento (366 giorni dopo la partenza dalla Svizzera), se la persona è assoggettata all’assicurazione obbligatoria e informa per iscritto il Fondo di garanzia LPP sui risultati dei suoi accertamenti. Il Fondo di garanzia LPP informa quindi immediatamente per iscritto il richiedente e l’istituto che gestisce il conto sul risultato degli accertamenti.

Partenza per la Gran Bretagna

In caso di partenza definitiva dalla Svizzera per la Gran Bretagna va compilato integralmente l'apposito formulario di richiesta per questo Paese e inviato, debitamente firmato e con tutti gli allegati necessari, al Fondo di garanzia LPP. Dopo una verifica preliminare per accertarne la completezza, il Fondo di garanzia LPP inoltra i dati al competente ufficio in Gran Bretagna ( HM Revenue & Customs) e verifica nello stesso tempo se per il richiedente sono stati annunciati all'Ufficio del 2° pilastro altri averi della previdenza professionale. Questo ufficio competente in Gran Bretagna verifica, relativamente ad una data di riferimento di 120 giorni dopo la partenza dalla Svizzera, se il richiedente è assoggettato in Gran Bretagna all'assicurazione sociale statale obbligatoria e informa per iscritto il Fondo di garanzia LPP sui risultati dei suoi accertamenti. Il Fondo di garanzia LPP informa quindi immediatamente per iscritto il richiedente e l'istituto che gestisce il conto sul risultato degli accertamenti.

Partenza per un altro Paese dell'UE o dell'AELS

Se la persona si trasferisce in un altro Paese con cui non esiste alcun accordo concernente la verifica dell'obbligo assicurativo, essa può rivolgersi ugualmente al Fondo di garanzia LPP per l'accertamento dell'obbligo di assoggettamento all'assicurazione sociale inviando il formulario di richiesta per l'accertamento dell'obbligo di assicurazione sociale in uno Stato membro dell'UE o dell'AELS . In virtù della sua posizione di Organismo di collegamento, può prendere contatto con le autorità estere competenti in materia e chiarire la questione dell'obbligo di assoggettamento all'assicurazione sociale nel rispettivo Paese.

Il Fondo di garanzia LPP ha in corso dei colloqui con altri Stati al fine di concludere anche con essi degli accordi di collaborazione concernenti l'accertamento dell'obbligo di assoggettamento alle assicurazioni sociali. L'obiettivo del Fondo è quello di concludere questo tipo di accordi possibilmente con tutti i Paesi dell'UE e dell'AELS.