Compiti

Prestazioni in caso d'insolvenza

Il compito principale del Fondo di garanzia LPP è le prestazioni di tutti gli assicurati del 2° pilastro in caso d’insolvenza degli istituti di previdenza, risp. dei collettivi di assicurati (Affiliazione di un datore di lavoro presso un istituto collettivo/comune).

Prestazioni per sussidi

Dall’entrata in vigore della LPP, tramite il Fondo di garanzia si effettua, sotto forma di sussidi, una compensazione a favore dei datori di lavoro con un numero superiore alla media di dipendenti anziani, su cui i contributi di risparmio progressivi in base alla LPP incidono in modo particolarmente pesante.

Ufficio centrale del 2° pilastro

Il 1° maggio 1999 è stato costituito l’Ufficio centrale del 2° pilastro. Il Fondo di garanzia funge anche come Ufficio centrale del 2° pilastro. È l’Ufficio di collegamento tra gli istituti del 2° pilastro e gli assicurati. Gli istituti di previdenza e gli istituti che gestiscono conti o polizze di libero passaggio devono annunciare annualmente all’Ufficio centrale le persone con un avere di previdenza. Gli assicurati possono a loro volta fare delle richieste all’Ufficio centrale in merito alla possibile identificazione dell’ente presso cui si troverebbero i loro averi.

Ufficio di collegamento

Dal 1° giugno 2002, il Fondo di garanzia è inoltre l’Ufficio di collegamento nel settore della previdenza professionale tra gli Stati membri dell’Unione Europea e dell’Associazione europea di libero scambio (AELS/EFTA).

In dettaglio, l’Art. 56 della LPP menziona i seguenti compiti:

Compiti del Fondo di garanzia secondo l’Art. 56 della LPP